Buguet E.

Buguet E. Medium fotografico francese attivo negli anni attorno al 1870. Produceva fotografie spiritiche in cui molti riconoscevano loro parenti defunti e anche fotografie del doppio, come quella del doppio di Stainton Moses, ottenuta a Londra nel 1874 mentre il Moses era a Parigi. Ma, nel 1875. il Buguet venne arrestato a Parigi e, in seguito alla sua stessa confessione, condannato a un anno di prigione e 500 franchi di multa. Il medium ammise che tutte le sue fotografie erano state ottenute mediante una doppia esposizione, fotografando dapprima un assistente truccato da fantasma e poi il soggetto della fotografia. Lo strano è che, nonostante questa confessione, molti che avevano assistito ai suoi fenomeni, e lo stesso Moses, continuarono ad affermare che per lo meno alcune delle fotografie spiritiche da lui prodotte dovevano essere genuine: avevano portato loro stessi le lastre e avevano la certezza che non potevano essere state sostituite.

Uscito di prigione il Buguet dichiarò di essere stato spaventato dai giudici, i quali gli avevano promesso la libertà se avesse confessato l'imbroglio. Si parlò anche di un complotto organizzato dai Gesuiti contro di lui per colpire lo spiritismo. I1 Flammarion afferma però di avere sperimentato con lui, di averne scoperte le frodi e di avere visto le lastre truccate. Molte lastre truccate furono trovate in casa sua dalla polizia dopo il suo arresto. (R. )

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 68).