Canti Iris

Canti Iris. Pittrice e modellatrice automatica, attiva dal 1948. Cominciò la sua produzione per incitamenti avuti in sedute spiritiche: ha dichiarato lei stessa di lavorare di notte, in uno stato di semicoscienza, senza sapere quale sarà il risultato della sua opera, che spesso è apparsa disegnata o dipinta al rovescio. Tanto le pitture quanto le plastiche della Canti hanno un carattere decorativo e simbolico, spesso con stilizzazioni geometriche, e sembrano provenire da varie tecniche e da varie mani, pur presentando una certa unità di ispirazione. La critica vi ha trovato «un bel ritmo o almeno un ritmo che soddisfa abbastanza» (L. Borgese). (R.)

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 224).