Craddock Frederick Foster

Craddock Frederick Foster. Medium inglese fra i più contestati, più volte smascherato in tentativi di frode e tuttavia dotato, sembra, di genuini poteri. Fu attivo all’incirca dal 1875 al 1930 producendo fenomeni di materializzazione e voce diretta. I fantasmi da lui materializzati furono afferrati più volte e identificati con lo stesso medium; l’ammiraglio Moore scoprì in modo evidente i suoi trucchi, ma in egual tempo rimase convinto che alcuni fenomeni dovevano essere genuini: a esempio, una volta che il fantasma risultò essere lo stesso Craddock, il quale fu visto mettersi dei finti baffi, la veste che lo ricopriva non fu trovata sebbene la stanza fosse stata subito chiusa a chiave e poi frugata in ogni angolo. D’altra parte Henry Llewellyn e Gambier Bolton descrissero fenomeni da lui prodotti di compenetrazione e di trasporto del medium da una stanza a un’altra, che difficilmente si sarebbero potuti spiegare con la frode. Dennis Bradley descrive una seduta a voce diretta del dicembre 1924 in cui i fenomeni avevano tutta l’apparenza di essere genuini, e Sir Walter Gibbons considerò il Craddock uno dei più potenti medium a voce diretta. Certo è che questo singolare personaggio non guadagnò mai molto e morì in miseria: forse fu un caratteristico esempio dell’instabilità di molti medium, le cui capacità variano a seconda dei periodi e che cercano di aiutarsi con la frode. (R.)

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 333).