Da Campofiore Atalanta

Da Campofiore Atalanta. Pseudonimo di Egle Fanelli Galgani, sensitiva a disegno automatico attiva dal 1950. Dotata di facoltà medianiche e chiaroveggenti, Atalanta ha avuto anche fenomeni di bilocazione, ma il disegno automatico costituisce la sua principale facoltà paranormale. Opera in stato di semitrance, con tecniche diverse, per lo più disegnando volti intensamente tipici che esprimono particolari caratteristiche umane: Gisella la pazza, Algira la zingara veggente, L'orgoglio, Il vecchio pirata, La padrona e la schiava ecc. Altre volte sono disegni simbolici: Come prende forma il pensiero, Nel sole ecc. Spesso sembrerebbe trattarsi di veri e propri ritratti di persone defunte, sconosciute alla sensitiva e identificate dai parenti dello scomparso, per lo più anch’essi a lei sconosciuti. Artisticamente l’opera della Da Campofiore non è priva di valore per il bel giuoco dei chiaroscuri, la solidità della composizione e la netta raffigurazione del tipo. Comunque si voglia considerarlo, appare in questi disegni un mondo poetico genuino che fa di questa sensitiva una delle più interessanti rappresentanti dell’automatismo artistico. L’Egidi ha dedicato a lei un capitolo del suo libro Pittura e disegni metapsichici (1954). (R.)

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 346).