Emmerich, Anna Katharina (1772-1824)

Emmerich, Anna Katharina (1772-1824). Mistica tedesca; monaca agostiniana, fu una delle figure di maggior spicco nella rinascita cattolica, in Germania, agli inizi dell’Ottocento. Basti ricordare che ebbe a discepolo il poeta Clemans Maria Brentano, il quale ne raccolse la biografia e l'insegnamento nell'opera La dolorosa passione di Nostro Signore Gesù Cristo nelle meditazioni della beata A.K. Emmerich (Das bittere Leiden unseres Herrn Jesu Christi nach den Betrachtungen der gottselingen A.K. Emmerich, 1883). E' grazie a questa testimonianza che si hanno precise notizie intorno alle visioni avute dalla religiosa. Da ricordarsi anche che nel 1812 ricevette le stigmate, nel corso di un’esperienza estatica particolarmente sofferta. (A.C.A.)

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 425).