Faraone Eugenio

Faraone Eugenio (n. 1901). Medium italiano a scrittura automatica, automatismo parlante, xenoglossia e, soprattutto, pittura paranormale. Cominciò a dipingere in stato di semi-trance nel 1949 producendo per lo più paesaggi e figure di animali e seguendo vari stili e varie tecniche. Le sue opere non mancano di valore artistico, ma più che paranormali o medianiche, sembrano essere al limite del normale; dipingeva sotto l’impulso di una forte ispirazione che lo costringeva talora ad alzarsi di notte per lavorare, ma era cosciente di quello che faceva, anche se non aveva mai studiato pittura né aveva mai desiderato dipingere fino ai quarantotto anni. (R. )

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 471).