Greatrakes Valentine

Greatrakes Valentine (1628?). Famoso guaritore irlandese soprannominato «The Stroker» (lo strofinatore). Alto sceriffo di Waterford, iniziò la sua attività nel 1662 in seguito a sogni che gli rivelavano le sue facoltà. Ebbe da Carlo II il permesso di esercitare quella che considerava la sua missione, e, oltre alla scofola - il cosiddetto «male del re» perché era tradizione che i re inglesi e francesi avessero il potere di guarirla - curò numerose altre malattie come le paralisi, l'idropisia, l'epilessia, le ulcere, il mal della pietra, la sordità e la cecità. Il suo metodo consisteva nello strofinare con le dita la parte malata fino a farne uscire, come diceva, il male. Perse però i suoi poteri dopo pochi anni. La Royal Society pubblicò resoconti delle sue cure, ed egli stesso ne lasciò una relazione in un libretto da lui pubblicato nel 1666: Valentine Greatrakes, gentiluomo di Waterford, famoso per saper curare molte malattie solo strofinandovi le mani (Valentine Greatrakes, Esq. of Waterford, Famous for Curing Several Diseases and Distempers by the Stroke of His Hand only). (R.)

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 573).