Holmes Nelson

Holmes Nelson. Medium americano a materializzazione, che operava insieme alla moglie, anche lei medium: loro controlli erano John King e Katie King. Nel 1873 vennero in Inghilterra, dove trovarono un ambiente piuttosto sfavorevole e furono oggetto di molte accuse; ma numerose furono anche le testimonianze a loro favore. Il dott. Speer, con la moglie e il fratello di lei riconobbero durante una seduta il volto di un loro parente defunto, e Stainton Moses riferì che questa materializzazione apparve in buona luce e fu potuta osservare da vicino. Anche il generale Lippitt pubblicò sul The Galaxy un articolo a sostegno della loro medianità, e molto positivamente si espresse Robert Dale Owen, il quale affermò di aver visto più volte Katie King materializzarsi davanti a lui, rimanere sospesa in aria a circa mezzo metro per una quindicina di secondi e poi svanire. Una volta l'Owen le offrì un fiore di calla: Katie lo prese, quindi sparì a poco a poco e la calla rimase sospesa nell'aria; scomparve infine anch'essa per ricomparire insieme al fantasma.

Ma nel dicembre del 1874, quando gli Holmes erano già tornati in America, lo stesso Owen e il dott. Henry T. Child rivelarono che la padrona di casa degli Holmes, certa Eliza White, aveva loro confessato, dandone la prova in una finta seduta, di essere stata lei a impersonare Katie King introducendosi nel gabinetto medianico attraverso un pannello scorrevole. Scoppiò uno scandalo che minacciò di travolgere gli Holmes, ma essi trovarono sostenitori nel colonnello Olcott e nel generale Lippitt. Il primo fece inchieste sulla White dimostrando la pessima reputazione e il carattere menzognero di questa donna; il secondo riferì di avere fatto ispezionare, una volta, il gabinetto medianico da un prestigiatore professionista, il quale non vi aveva trovato alcun trucco. Inoltre il giudice Allen testimoniò di avere sentito la White cantare in una stanza vicina mentre Katie King si materializzava. Da parte loro gli Holmes dimostrarono che già tempo prima la White aveva tentato di ricattarli alludendo al fatto che avrebbe potuto guadagnare del denaro se avesse dichiarato di essere stata lei a impersonare Katie King. Risultò infine che, mentre la White dava al Child e all'Owen la finta seduta per dimostrare l'inganno, gli Holmes davano una vera seduta davanti a venti persone, materializzando forme spiritiche.

Si decise di fare una prova di appello, e il colonnello Olcott, dopo avere fatto alcune sedute con la signora Holmes chiusa in un sacco legato intorno al collo in un locale ben controllato, concluse che la donna aveva genuine facoltà medianiche, parere, questo, che fu condiviso dal Lippitt. (R.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagine 588/589).