Hurkos Peter

Hurkos Peter. Sensitivo belga a cui si attribuiscono imponenti fenomeni di chiaroveggenza e precognizione. Le sue doti si manifestarono dopo una caduta, con conseguente trauma cranico, da lui fatta quando era un semplice verniciatore. Giunse alla notorietà dopo la seconda guerra mondiale rintracciando per chiaroveggenza le tombe di caduti e di dispersi; poi dimostrò una singolare capacità di rivelare il nome e l’indirizzo degli autori di delitti e fu spesso consultato con successo dalla polizia belga e da quella inglese. Si esibì anche negli Stati Uniti. Al pari di Croiset ha rintracciato numerose persone scomparse e, come lui, si è rifiutato di sottoporsi agli esperimenti quantitativi del Rhine alla Duke University; ma diversamente da questo suo collega, col quale ha molti punti in comune, non ha mai voluto sottoporsi a esami sperimentali. Nel 1951 la sua collaborazione fu decisiva per permettere a Scotland Yard di rintracciare la pietra d'incoronazione, rubata all’abbazia di Westminster, e arrestare i malfattori. (R.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 595).