Kuleshova Rosa

Kuleshova Rosa (n. 1940). Sensitiva russa, attiva fra il 1962 e il 1965 circa, dopo di che perse le sue doti. Impiegata in un istituto di ciechi, apprese a leggere la scrittura Braille e, accortasi della singolare facilità con cui era riuscita a farlo, volle provare a leggere, col semplice tatto, anche la scrittura stampata, riuscendo anche in questo.

Nel 1962 venne ricoverata in una clinica per malattie nervose in seguito a disturbi epilettici e, in questa occasione, rivelò le sue singolari capacità.

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 672).