Racanelli Francesco (1904-1978)

Racanelli Francesco (1904 -1978). Medico e guaritore di origine pugliese, risiedette per oltre mezzo secolo a Firenze. Nato da famiglia di contadini, si dedicò allo studio pur continuando a lavorare la terra per un «affetto non romantico, ma carnale» e conseguendo la laurea in giurisprudenza e poi in medicina. Fin da ragazzo si accorse che il tocco delle sue dita o la vicinanza della sua persona lenivano i dolori e risanavano i malati. Dovette a lungo combattere e subì cinque processi per servizio abusivo della medicina prima di laurearsi. Uomo di vasta e varia cultura e profondamente religioso, ha scritto alcune opere fra cui Il dolore e la sua medicina (1939), Il dono della guarigione (1949), Medicina bioradiante (1951), L'altra medicina (3a ed. 1978), Natura e anima (1977). Ha creato nella sua casa una comunità terapeutica integrale. «L'Aquario», nella quale, con la sua azione «bioradiante» - termine da lui coniato - e con la sua presenza fisica curava malattie e disordini psichici e psicosomatici, convivendo con i suoi pazienti in una specie di communitas affectionis, e con lusinghieri risultati. (M. I.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1040).