Rasmussen Anna

Rasmussen Anna (n. 1898). Medium danese a effetti fisici e psichici. Cominciò a manifestare le sue doti a dodici anni con movimenti del tavolino, raps e movimenti di oggetti; in seguito si aggiunsero la scrittura diretta su lavagne, fenomeni luminosi, scrittura automatica e automatismo parlante. Nel 1921 fu studiata a Berlino dal Grünewald, che diede notizia delle sue esperienze nel Congresso Internazionale di Ricerca Psichica tenuto nel 1923 a Varsavia. Nel 1922, il prof. Christian Winter, dell'Accademia Politecnica di Copenaghen, insieme a un gruppo di altri scienziati, tenne con lei 116 sedute, alla luce del giorno o a intensa luce artificiale. Nel suo resoconto su Psychic Research (1928), il Winter afferma che nessuna seduta ebbe esito negativo; la medium era rigorosamente controllata e mai si poté sospettare alcun trucco. Spesso scrisse automaticamente in inglese, lingua che le era ignota. Caso molto raro, si udivano provenire raps dalla sua spalla sinistra e da altre parti del suo corpo, fenomeno che fu osservato anche da Harry Price. (R.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1049).