Sawyer [Signora]

Sawyer Signora. Medium americana a effetti fisici, attiva, sotto lo pseudonimo di signora Salmon, negli ultimi anni del secolo scorso. Fu studiata per dieci anni dal dott. Paul Gibier, direttore dell’istituto Batteriologico di New York, il quale, nel 1901, pubblicò la relazione dei suoi esperimenti negli Annales des Sciences Psychiques. Secondo quanto afferma, il Gibier, sperimentando con la medium nel suo laboratorio o nella sua casa di campagna, soleva chiuderla in una gabbia, le cui maglie erano così fitte da permettere il passaggio solo di un dito mignolo. La gabbia veniva poi oscurata con drappi neri fungendo così da gabinetto medianico, mentre i fenomeni, che consistevano per lo più in materializzazione di fantasmi, avvenivano in piena luce. Una volta, sempre secondo il Gibier, dopo parecchie di queste materializzazioni, lo sperimentatore fu invitato ad avvicinarsi alla medium che aveva bisogno delle sue cure: appena egli fu davanti alla porta della gabbia ed ebbe scostato le tende, la Sawyer gli cadde fra le braccia sebbene la porta stessa fosse rimasta chiusa e sigillata con strisce di carta che risultarono intatte. Questo fenomeno si ripetè per altre due volte e alcuni testimoni sostennero che i fili metallici della gabbia risultarono fortemente riscaldati. Uno scultore di Boston, E.A. Brackett, riferisce a sua volta di essere stato condotto da un fantasma nella gabbia, tuttavia chiusa a chiave, e di esserne poi uscito misteriosamente insieme al fantasma stesso e alla medium, in piena luce e davanti a venticinque testimoni. Il Gibier stava preparandosi a portare la medium all’estero, quando rimase ucciso, travolto da un cavallo imbizzarrito. (R.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1107)