Ubaldi Pietro (1886-1972)

Ubaldi Pietro (1886-1972). Sensitivo e studioso della problematica umana, lasciò il meglio del suo pensiero in una vasta opera, La grande sintesi, che pubblicata dapprima a puntate sulla rivista biosofica Ali del pensiero, apparve poi in volume nel 1937 e nel 1948 e fu tradotta in varie lingue. Secondo l'affermazione dell'autore questa opera ebbe un'origine paranormale essendogli stata dettata, o per lo meno ispirata, da intelligenze estrinseche, e rappresenta soprattutto un tentativo di rinnovare una ormai stanca tradizione spirituale su di una base di razionalità che a volte si sviluppa secondo geometrie e formule di tipo scientifico. Altre opere: Le Nouri, L'ascesi mistica, Ascensioni umane ecc. (G.d.S.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1319).