Valente Nora

Valente Nora (n. 1929). Guaritrice italiana, nata in Calabria, ma stabilitasi da giovinetta a Napoli. Dotata fin dalla più giovane età di poteri paranormali cognitivi e innamoratissima della natura, si accorse casualmente che sotto le sue mani le piante, anche avvizzite, riprendevano vita. Sposatasi con un tecnico elettronico appassionato di parapsicologia, fu da lui spinta a provare queste sue capacità su malati o sofferenti. Con la collaborazione di un primario ospedaliero di Napoli ella provò le sue capacità su malati incurabili in un ambiente ospedaliero nel 1968. Interrottasi tale prova (che aveva avuto risultati molto incoraggianti) per difficoltà oggettive ella proseguì la sua attività in proprio, sostenuta dal marito e assistita da valenti medici napoletani (Ametrano, Piccirillo, Vitale). E' seguita con interesse anche dal prof. Giorgio di Simone, presidente del Centro Italiano di Parapsicologia di Napoli. La sua capacità terapeutica pranoterapica sembra avere il massimo di effetti su esiti di poliomelite, gravi malattie degenerative del sistema nervoso e muscolare, retinopatie, oligofrenie, sindromi epilettiche, e si esercita con estrema preferenza su bambini. (M.I.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1346).