Vay Baronessa Adelina (1840-1924)

Vay Baronessa Adelina (1840-1924). Sensitiva ungherese, pioniera dello spiritismo in Ungheria. I suoi poteri si manifestarono nel 1865 e furono di varia natura: precognizione, chiaroveggenza, guarigioni paranormali, automatismo parlante, disegno paranormale ecc. Nell'ultimo trentennio del secolo scorso raggiunse una notorietà internazionale, specialmente nell'ambiente degli spiritisti, anche in grazia di numerose opere che furono tradotte in inglese e in francese quali Spirito, forza e materia (1869), Studi sul mondo spiritico (1874); Episodi della mia vita (1900), Pitture dall'aldilà (1905). Nel 1873, con il marito, fondò l'Associazione spiritista ungherese, di cui fu presidente. (R.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1354).