Verrall Margaret (1859-1916)

Verrall Margaret (1859-1916). Parapsicologa e sensitiva inglese, moglie del grecista Arthur Woollgar Verrall (per questo, secondo l'uso inglese e americano, è nota come signora A.W. Verrall), membro della S.P.R. dal 1889 e del Consiglio della Società dal 1901, fu tra i più noti ricercatori dei primi tempi degli studi sul paranormale in Inghilterra. Insegnò letterature classiche nel Newnham College di Cambridge. Nel 1901 cominciò ad avere manifestazioni di scrittura automatica e con questo mezzo ottenne comunicazioni da parte di membri defunti della S.P.R. tra i quali lo stesso Myers di cui era stata molto amica, e col quale aveva studiato la signora Piper durante il soggiorno di lei in Inghilterra. Il suo nome è rimasto particolarmente legato a queste esperienze, di cui diede relazioni nel Proceedings della S.P.R., e al fenomeno delle corrispondenze incrociate, che la interessò come sensitiva e come ricercatrice. Per lo studio di queste corrispondenze aveva organizzato intorno a sé un gruppo di sensitive, il cosiddetto gruppo Verrall, che operavano in contatto con la S.P.R. con risultati molto positivi. Inclinò a considerare i comunicanti dei messaggi automatici come veri spiriti di defunti, ma affermò sempre che questa era solo un'ipotesi di lavoro e che, in ogni caso, le comunicazioni erano spesso modificate e distorte dall'intervento dell'inconscio dei medium: «Come lavoratori che stiano scavando una galleria dalle due estremità opposte, tra scrosci d'acqua e altri rumori, noi cominciamo a udire ogni tanto i colpi dei picconi dei nostri compagni che lavorano dall'altra parte frammisti a quelli di coloro che lavorano insieme a noi». Fra i suoi numerosi articoli apparsi sui Proceedings ricordiamo: Alcuni esperimenti sull'acquisto di cognizioni supernormali (11, 1889); Sulle apparenti sorgenti dei messaggi subliminali (11, 1895); Note sui fenomeni di trance della signora Thompson (17, 1901-03); Allusioni classiche e letterarie nella trance della signora Piper (24, 1910). (U.D.)

 

Fonte: L'Uomo e l'ignoto: enciclopedia di parapsicologia e dell'insolito diretta da Ugo Dettore - ARMENIA EDITORE (pagina 1357).